Tutti gli articoli

Come il cloud abilita l’e-commerce di PMI e startup

Business resiliente

07/09/2020
di Massimo Bandinelli, Marketing Manager di Aruba Enterprise

Avviare un progetto di e-commerce non solo è possibile e veloce per tutti ma anche sicuro e conveniente se si sceglie la giusta soluzione

I benefici del cloud oramai valicano tipologie di settori e di imprese. Un segmento che, al pari di altri, può trarre un vantaggio assoluto dall’adozione di soluzioni di cloud computing è l'e-commerce. Sia che si tratti di PMI sia di startup all’inizio della loro avventura, la necessità di utilizzare piattaforme versatili e flessibili riguarda tutti, con il concetto di scalabilità che rappresenta un quid da cui non si può prescindere. Esistono notevoli vantaggi nello spostare la propria piattaforma di e-commerce sul cloud, sia dal punto di vista della sicurezza che della scalabilità delle risorse, così come per la velocità garantita. Non a caso, per molti, risulta ancora difficile avere sufficienti risorse per garantire funzionalità di ridondanza e di backup importanti, soprattutto in periodi dell’anno in cui la richiesta di traffico aumenta considerevolmente. Ed è qui che un cloud provider può offrire i propri asset per affrontare al meglio le sfide del mercato.

La necessità di utilizzare piattaforme versatili e flessibili riguarda ogni dimensione aziendale: spostare la propria piattaforma e-commerce sul cloud presenta notevoli vantaggi

Pensiamo ai modelli SaaS, dove l’unione di una piattaforma CMS con un fornitore cloud solido permette di gestire store e shop digitali in maniera ottimale, abbattendo i costi e focalizzandosi sull’esperienza cliente, con un occhio sempre attento alla crescita del business. Come da premessa, un sistema di management dei contenuti da solo non basta ma deve essere installato su un’infrastruttura che garantisca la migliore esperienza da parte dei navigatori. Al fianco della personalizzazione va dunque la garanzia della continuità del business 24/7, con la sicurezza di aver sempre a disposizione i propri dati, con backup periodici, anche per fronteggiare eventuali crisi.

WooCommerce: creare un negozio online da zero

Molte soluzioni cloud guardano proprio nella direzione di semplificare l’impostazione di un e-commerce, mirando a varie funzionalità e tecnologie, per dare a chiunque la possibilità di aprire e gestire il proprio shop online. Si va quindi dalla creazione del sito, allo spazio dedicato alle installazioni e al supporto. Pensiamo ad esempio alle integrazioni quali WooCommerce, un plugin di WordPress con il quale è possibile creare un negozio online da zero oppure trasformare un portale già esistente in un e-commerce più completo. L’installazione è semplice e le notifiche intelligenti, visto che, ad esempio, il plugin invia in automatico una email all’amministratore e al cliente per avvisare sullo stato di un ordine. Il motivo è che dietro ogni singolo acquisto deve esserci quella sensazione, impagabile, di accompagnare i clienti nella loro experience.

Personalizzazione, continuità del business 24/7, backup periodici, dati sempre a disposizione e quella sensazione, impagabile, di accompagnare i clienti nella loro experience in ogni loro singolo acquisto

Magento: uno strumento versatile e completo

Non si potrebbe poi non parlare di Magento, uno strumento completo e di uso comune. Sono infatti disponibili componenti per il marketing, la gestione dei clienti e di tutte le attività correlate, come ad esempio la definizione della sitemap, impostazioni per effettuare esportazione o importazione e per la verifica e il tracciamento degli ordini. Magento vanta centinaia di temi e può contare su una fervente community, ed è anche per questo motivo che punta a soddisfare le esigenze di chi scommette in grande sul proprio progetto di commercio elettronico internazionale.

Jelastic Cloud: automazione per un utilizzo ottimizzato

Degno di nota è Jelastic Cloud, il cui funzionamento poggia su un’infrastruttura che scala in automatico ed è organizzata in container (CaaS), così da distribuire le risorse in pochi minuti e di adattare l’uso tramite docker che scalano sia verticalmente che orizzontalmente. Uno dei grossi vantaggi di Jelastic Cloud è appunto l’automazione, intesa anche come semplicità nel monitoraggio dell’infrastruttura. Consente di approcciare varie tipologie di uso computazionale: da tutta la potenza di cui si potrebbe aver bisogno durante i picchi, ad uno sforzo minore quando a regime. In questo modo, i costi totali dell’architettura scendono drasticamente perché non è più necessario pagare risorse allocate ma utilizzate solo parzialmente, con il vantaggio quindi di sfruttare solo le risorse che realmente servono, oltre alla completa virtualizzazione dell’infrastruttura.